Addio a Sergio Pininfarina designer e senatore a vita

Sergio Pininfarina, classe 1926, è morto ieri notte nella sua casa di Torino.                                                                                                             Il mondo dell’auto perde così uno dei suoi più noti designer. Con Bertone e Giugiaro ha contribuito al successo mondiale dei carrozzieri torinesi.


A partire dagli anni ottanta Pininfarina riconosce l’importanza dell’aerodinamica dei modelli e concentra tutti i suoi sforzi nel migliorarli non solo da un punto di vista estetico, raggiungendo così il risultato di diventare anche punto di riferimento per le carrozzerie di macchine sportive e veloci, eseguendo dei modelli persino per la Ferrari. Nel 2005, proprio come riconoscimento delle sue capacità imprenditoriali (è stato presidente di Confindustria dall’88 al ’92), è stato nominato senatore a vita.

Il cordoglio dell’azienda. “ll consiglio d’amministrazione e l’azienda – si legge in una nota diffusa dalla Pininfarina – si raccolgono intorno alla famiglia nel ricordo imperituro della figura imprenditoriale di Sergio Pininfarina che ha guidato per tanti anni con mano sicura l’azienda portandola nel mondo, nel solco di una tradizione di eleganza e stile costantemente rinnovata con i più alti standard di innovazione tecnologica e bellezza armonica. Sergio Pininfarina ha portato al successo l’azienda ereditata dal padre, Pinin, per l’eleganza delle carrozzerie realizzate e, soprattutto, per il disegno sempre all’avanguardia, garantendo così un successo ininterrotto della marca Pininfarina, riconosciuto tutt’oggi in tutto il mondo”.

Fonte:repubblica.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


cinque − = 4